ORARI CEMP MESE DI AGOSTO

Nel mese di agosto, il CEMP seguirà i seguenti orari:

LUNEDI’ 2 AGOSTO  CHIUSO

(prenotazioni ed informazioni attive allo 02.54102020 dalle 9 alle 13 e dalle 14 alle 18)

MARTEDI’ 3 AGOSTO  14:00 – 18:00

MERCOLEDI’ 4 AGOSTO  9:00 – 12:30

GIOVEDI’ 5 AGOSTO  15:00 – 18:30

VENERDI’ 6 AGOSTO  13:00 – 18:00

LUNEDI’ 9 AGOSTO – VENERDI’ 27 AGOSTO CHIUSO

LUNEDI’ 30 AGOSTO  15:00 – 18:30

MARTEDI’ 31 AGOSTO  12:30 – 17:30

SOLO PER COLORO CHE SONO GIA’ PAZIENTI DEL CEMP, nei giorni di SABATO, DOMENICA e CHIUSURE PER FESTIVITA’ è disponibile il numero 347/9349470 dedicato a consulenze ostetrico-ginecologiche URGENTI, attivo dalle 9.30 alle 19.00.

Buone vacanze!

 

 

 

Leggi Tutto

CICLO IN VACANZA? PICCOLI TRUCCHI PER EVITARLO

Tempo di vacanze…

e le mestruazioni arriveranno proprio durante l’agognato periodo di riposo? 

Ecco cosa suggerisce la nostra ginecologa Sara Mantegazza

Esistono diverse possibilità:

Prima soluzione

Spostarle di qualche giorno. In questo caso, terminato il blister in corso, iniziamo direttamente quello successivo senza fare interruzione o saltando le pillole bianche (placebo) in caso di blister da 28 pillole, per il numero di giorni che ci fa comodo. Va da sé che il blister da cui ho preso quelle 5/6 pillole, ormai “spezzato”, lo terremo di scorta;

Seconda soluzione

Non ci complichiamo troppo la vita e terminato il blister in corso, saltiamo la pausa iniziando un nuovo blister che assumeremo per intero, rimandando il flusso mestruale di un mese intero.

E se, come contraccettivo, uso un anello o un cerotto? Tolto l’anello vecchio, inserisco subito quello nuovo e salto la mestruazione; mentre con il cerotto passo dal terzo cerotto, al quarto, se mi basta, oppure aggiungo anche il quinto e il sesto, saltando la mestruazione.

Mi può succedere qualcosa? Assolutamente nulla, la mestruazione da pillola ha un significato solo simbolico e non serve a nulla dal punto di vista clinico. Esiste già in commercio una pillola che si assume per tre mesi e poi si sospende una settimana, riducendo il numero delle mestruazioni a quattro volte l’anno.

Ma posso spostare/far saltare la mestruazione solo in vista delle vacanze? Assolutamente no, questa operazione è ripetibile senza alcuna complicazione ogni qualvolta mi attenda un evento importante: esame universitario, gara sportiva, matrimonio…

Non lasciare che il ciclo mestruale condizioni le tue giornate estive e….buone vacanze!

Leggi Tutto

UN NUMERO RISERVATO ALLE NOSTRE PAZIENTI

SOLO PER COLORO CHE SONO GIA’ PAZIENTI DEL CEMP, nei giorni di SABATO, DOMENICA e CHIUSURE PER FESTIVITA’ è disponibile il numero 347/9349470 dedicato a consulenze ostetrico-ginecologiche URGENTI, attivo dalle 9.30 alle 19.00.

 

Noi ci siamo!

Leggi Tutto

L’ACNE CI SEGUE ANCHE IN VACANZA?

Anche in vacanza siamo accompagnati da fastidiosi brufoletti, acne e macchioline varie?

Leggiamo insieme cosa ha scritto, su questo argomento la nostra dermatologa, con uno sguardo particolare a come prevenire.

In dermatologia ci sono malattie che, nella maggior parte dei casi, tendono a migliorare durante il periodo estivo (dermatite atopica, psoriasi ecc…) ed altre che peggiorano (come il lupus cutaneo). L’andamento di queste patologie è ben visibile e noto al paziente.

Ci sono poi altre malattie il cui andamento può essere ingannevole.

L’acne vulgaris, ad esempio, sembra migliorare durante il periodo estivo, ma se si esagera con l’esposizione solare, verosimilmente ci sarà un peggioramento nel periodo autunnale, al rientro delle vacanze: questo avviene in conseguenza a meccanismi cutanei che si instaurano in risposta alle radiazioni luminose, ben conosciuti al dermatologo, ma spesso non chiari ai pazienti.

Ci sono poi forme di acne che possono insorgere nel periodo estivo: l’acne aestivalis e l’acne da occlusione. Questo tipo di eruzioni acneiformi possono comparire in maniera acuta nei mesi caldi, anche in soggetti che non ne hanno mai sofferto e devono essere valutate dal dermatologo, che provvederà ad effettuare la giusta diagnosi e impostare un trattamento adeguato per età, sesso e storia del paziente.

Oltre alla comparsa dei “brufoli”, in seguito alla foto-esposizione, soprattutto nelle donne, possono comparire delle macchie più scure, soprattutto al volto: il melasma e cloasma che appaiono come pigmentazioni irregolari, asimmetriche e circoscritte. Possono essere fattori di rischio avere un fototipo scuro, essere in gravidanza o assumere contraccettivi ormonali.

Cosa possiamo fare per prevenire questi inconvenienti? Applichiamo una crema solare a schermo elevato SPF 50+ e rinnoviamola ogni due ore. Muniamoci di cappello a tesa larga per proteggerci ulteriormente dai raggi UV ed evitiamo di esporci al sole nelle ore centrali della giornata.

Affidiamoci al nostro dermatologo di fiducia, per trattare adeguatamente il problema.

Dr.ssa Michela Brena

Dermatologa

Leggi Tutto