TRA FOGLIE E CAPELLI…

Cosa hanno in comune foglie e capelli in questo periodo dell’anno?

Ebbene sì, in autunno, cadono le foglie e anche, ahi noi, i capelli.

Chi di noi non trova quantità enormi di capelli sulla spazzola, sul cuscino, sul sedile della macchina e in ogni angolo della casa.

Perché ci succede? Cosa possiamo fare per correre ai ripari?

Niente panico, ecco i consigli della nostra dermatologa integrati con quelli della nostra dietista…per un mix completo!

E’ vero, con l’arrivo dell’autunno, ma a dire il vero anche ad aprile, perdiamo più capelli del solito. Non c’è bisogno di allarmarsi o di preoccuparsi. Si tratta di una perdita assolutamente fisiologica legata al naturale ciclo di vita/morte del capello stesso.

Quali i “rimedi”?

Il nostro stile alimentare ci viene sicuramente in aiuto per mantenere i capelli in salute. Ottimo assumere cibi ricchi di oligoelementi come zinco e rame.

Via libera allora a cereali integrali, semi oleosi (girasole, lino, sesamo). Non dimentichiamoci però di carne, latticini, frutta secca, crostacei, legumi e alghe.

Quando è invece il caso di rivolgersi ad uno specialista? E a quale?

Se osserviamo la nostra chioma allo specchio e notiamo cambiamenti evidenti come:

  • diradamento generalizzato o a zone
  • importante assottigliamento dei capelli che assumono un aspetto simile a “lanuggine”
  • aumentata perdita di capelli protratta nel tempo o ripetuta ciclicamente a breve distanza

…è consigliabile rivolgersi ad un dermatologo che saprà valutare il problema e consigliare la terapia più adatta a risolverlo.

 

Quindi niente paura…c’è un rimedio per tutto!

Tags: , , , , , , , ,